Menu

userImg showBgrSwitcher

Sfondo creato da

userImg

Grazie!

Menu

Il festival MINI Takes the States a Denver, nel Colorado

Lo staff dell'Infinity Park di Denver aveva ormai ripulito il campo da rugby, le attrezzature erano già state caricate sulle roulotte, e l'orologio aveva già da un po' annunciato la fine ufficiale del party, eppure il pubblico continuava a richiamare sul palco la band di punta del festival MINI Takes the States, i ‘Blues Traveler', per un bis. Quando la band è riapparsa, il frontman John Popper si è lanciato, accompagnato dall'armonica, in una versione di "The Devil Went Down to Georgia" - personalizzando il testo del classico di Charlie Daniels, in genere suonato con l'accompagnamento di un violino, che è diventato per l'occasione "The Devil Went Down to Denver."

Blues Traveler
© Jeff Lewis

Un bis perfetto per l'occasione. Qui negli Stati Uniti viene visto come sospetto, strano, e persino perverso, il fatto di abbandonare la routine quotidiana per un viaggio su strada di una settimana (nientemeno!). Eppure, migliaia di americani fan di MINI hanno fatto proprio questo, dirigendosi in macchina da tutti i punti cardinali verso Denver, nel Colorado - che ha rappresentato il punto culminante di MINI Takes the States 2010. L'evento, iniziato otto giorni prima con partenza da San Francisco, da Los Angeles, da Atlanta, da Washington, D.C., da Chicago e da New York, e proseguito accumulando fumo (e piloti - un sacco di piloti) in città come Las Vegas, Baltimora, Phoenix, Philadelphia e Salt Lake City, ha così raggiunto il punto finale. Per dirla con le parole del talentuoso Popper, ormai esausto "Grazie, e buona notte!"

Ma, proprio come succede in un'odissea, la fine è stata rapida; è infatti durante il viaggio che nascono le storie che un giorno si racconteranno - o si nasconderanno ai nipoti.

MINI Takes the States
© Jeff Lewis

Quando lo abbiamo incontrato al Garage Party riservato ai proprietari di MINI, Jim McDowell, il presidente di MINI USA, stava già ripercorrendo i suoi ricordi del rally MTTS '10. Al party, i partecipanti erano intenti non solo a godersi la proiezione delle foto pubblicate su MTTS Flickr, ma anche ad ammirare lo splendore della nuova MINI Countryman, e a gustarsi un'ampia scelta di spuntini, insieme alla più buona delle birre del Colorado, la Fat Tire Amber Ale. McDowell ha condotto un nutrito contingente del New England in direzione ovest, partendo da Boston e attraversando la Pennsylvania, il Mid-Atlantic, l' Ohio, l' Indiana, il Missouri, il Kansas e il Colorado. McDowell ha ricordato come, appena usciti da Columbus, sia accaduto un episodio divertente.

"Con circa 30 o 40 MINI abbiamo preso un percorso alternativo fuori dai centri abitati, ed abbiamo così potuto guidare ad alta velocità senza avere problemi con le pattuglie stradali," ci ha detto. "Ad un certo punto, abbiamo sorpassato un camion di gelati, abbiamo fatto accostare l'autista e credo di aver comprato qualcosa come 85$ di gelato per tutti." Il gelato preferito da McDowell? "il ghiacciolo al lime cileno."

MINI Takes the States
© Terell Lloyd Photography

Fuori dal Garage Party, i passanti si sono soffermati ad analizzare le differenze fra la MINI Countryman, la MINI Countryman Cooper S e la MINI Countryman Cooper S ALL4, parcheggiate davanti all'ingresso. La Countryman si è fatta notare ovunque si è presentata. Nella parte dell'evento tenutasi nel Midwest, la vettura ha corso sulla sacra pista automobilistica di Indianapolis, conducendo decine di altre MINI al completamento di alcuni bollenti giri di pista.

MINI Takes the States
© Terell Lloyd Photography

Ian Warner, di Greenville, nell' Ohio, ne è rimasto rapito. "Era fantastica su pista," ha detto della Countryman. "In curva, le vetture non dovevano superare le 35 miglia all'ora, ma siamo sicuramente riusciti ad andare fino a 70 sul rettilineo. Qualcuno dopo ha parlato persino di 90, 95." Ian, insieme alla sorella, Ashlae, e al padre, David, ha condotto la sua MINI Cooper S chili red dal tettuccio bianco verso il Colorado, dove i tre si sono incontrati con Thomas Cassidy, un amico di Ian nativo di Denver. "E' una macchina deliziosa," ha detto Cassidy della Countryman. "Essendo del Colorado, poi, sono sicuramente attratto dal fatto che la MINI abbia quattro ruote motrici."

La MINI Cooper S chili red dal tettuccio bianco della famiglia Warner nasconde anche altro dietro alla sua apparenza "Un giorno ho portato la mia '03 a fare il cambio dell'olio, e sono ritornato con una '05," confessa David. "Il colore era lo stesso, chili red con tettuccio bianco, e non ho detto a mia moglie quello che avevo fatto." David si sfrega le mani. "Solo mesi dopo, quando voleva accendere il riscaldamento sotto ai sedili, che non c'è sulla '05, si è finalmente accorta che si trattava di una macchina completamente diversa!" Grandi risate da parte di tutti, eccetto, probabilmente, da parte della moglie di David, che non era presente al rally.

MINI Takes the States
Thomas, Ashlae, David & Ian © Carlos Delgado Photography

Al Garage Party erano presenti anche dei veterani della MTTS. Akemi Ishikawa e David Coffman di San Francisco hanno preso parte sia al rally del 2006, sia a quello del 2008. Secondo Ishikawa, il luogo più stupefacente dell'edizione del 2010 è stato Bonneville. "Stare sopra a quelle pianure ricoperte di sale è stata un' esperienza unica nella vita," ha detto.

MINI Takes the States
© Jeff Lewis

"I proprietari di MINI si preoccupano molto delle loro macchine, ma credo che il fatto di ritrovarsi là, sul sale, ci abbia fatto dimenticare ogni preoccupazione e godere di un momento davvero speciale."

Al Garage Party non sono sbocciati solo amori automobilistici. Kat Hsueh e Brent Lay di San Jose, in California, si sono incontrati alla giornata su pista di MINI alla Thunderhill Raceway nel 2007, nella California del Nord. Al Garage Party, si sono detti "sì, lo voglio," promettendo "di non andare mai a sbattere" e di "trascurare tutte le altre, inclusa la Porsche."

MINI Takes the States
© Jeff Lewis

Si tratta di un evento eccezionale persino tra i piloti di MINI. A che cosa abbiamo assistito esattamente? "Eravamo fidanzati da due mesi," ci ha poi detto Hsueh. "Avevamo in progetto di andare a sposarci da qualche parte, ma poi MINI ci ha contattato per questo evento, e abbiamo subito pensato, ‘Sposiamoci lì!'"

Lay sta parcheggiando la sua MINI Cooper S chili red affianco alla MINI John Cooper Works British Racing Green della moglie, ma Hsueh prevede che in futuro ci saranno cambiamenti nel loro garage. "Quando decideremo di mettere su famiglia, voglio una macchina a quattro porte, quindi considererò senz'altro la possibilità di prendere una Countryman," ci ha detto.

Dopo una notte di sonno ristoratore, i più mattinieri si sono diretti verso il leggendario Rocks Amphitheater appena fuori Denver - luogo della gloria degli U2 nel 1983 e della ben poca gloria di John Tesh nel 1995.

MINI Takes the States
© Jeff Lewis

Kelly Hood e Carol Brooks sono giunti dalla vicina Boulder sulla loro MINI Cooper,con Nigel e Hillary, due spaniel di razza Cavalier King Charles, sul sedile posteriore. "E' davvero impressionante," ci ha detto Hood osservando le oltre 200 MINI radunate nel parcheggio. Quando chiediamo loro se prenderanno in considerazione l'idea di tornare di nuovo su strada per i prossimi rally MTTS, Brooks non esita un istante. "Oh, di sicuro."

MINI Takes the States
© Jeff Lewis

Più tardi nel pomeriggio, il campo da rugby dell'Infinity Park si è riempito di persone, giunte seguendo il percorso di rally lungo le Red Rocks, pronte a festeggiare, finalmente, il momento culminante della settimana, il Festival MINI Takes the States: otto ore di energico rock ‘n blues sotto il cielo terso di Denver.
Mentre i partecipanti al festival si sono gettati nella musica, gli amanti della velocità hanno preso parte alla corsa di MINIcross che si teneva lì affianco, e che ha fornito ai proprietari di MINI l'occasione di mettersi alla prova nello slalom su strada. Al di sopra del baccano dei motori rombanti, del rilascio delle frizioni e dello stridere dei freni - oppure, nel caso della MINI E, interamente elettrica, del silenzio totale - Savannah Rickli, sedicenne eroina del Colorado, ha raccontato come ha fatto lo scorso giugno a battere il record alla Pikes Peak Hill Climb, diventando la più giovane partecipante a raggiungere l'altezza di 14,115 piedi. E lo ha fatto con una MINI.

MINI Takes the States
Savannah Rickli (right) © Courtesy of SavannahRickli.com

Rickli, orgogliosa affianco alla sua MINI Cooper del 2003 dotata di scocca rinforzata, ha tutta l'aria del pilota tosto. "Abbiamo usato un differenziale limited slip per separare la coppia. E il motore è a pieno regime." Naturalmente, Rickli è al corrente dell'intenzione di MINI di entrare nel Campionato Mondiale Rally FIA di quest'anno con la vettura MINI Countryman WRC . E, naturalmente, muore dalla voglia di gareggiare. "Sarebbe semplicemente fantastico," ci ha detto.

Anche se è corsa voce che i festeggiamenti di MINI si siano protratti fino a notte fonda, la maggior parte dei partecipanti del festival è andata a dormire dopo il sensazionale concerto dei Blues Traveler. La domenica mattina è iniziata con un'alba dall'azzurro intenso tipico delle Rocky Mountain, e i piloti di MINI si sono ritrovati all' Infinity Park per augurarsi buon viaggio.

Sorseggiando il caffè, Paul e Molly Nolte di Okemos, nel Michigan, hanno raccontato il loro percorso al MTTS. Si sono uniti al rally vicino a Grand Rapids e, come i Warner, hanno assistito alla corsa sulla storica pista di Indianapolis. Ma per i Nolte la velocità di MINI non è stata una novità, dal momento che avevano partecipato, con altri fan di MINI, alla corsa veloce tenutasi alla Coda del Drago, nel Tennessee orientale. La loro è una delle tante storie custodite negli archivi di MINI.

MINI Takes the States
Molly and Paul © Terell Lloyd Photography

"Quando ci siamo incontrati, avevamo entrambi una MINI Cooper S di colore blu elettrico," ha ricordato Molly. Una volta che ciascuno ha verificato le credenziali automobilistiche dell'altro, i due si sono innamorati. "Ci siamo fidanzati durante il viaggio lungo la Coda del Drago e ci siamo sposati l'anno scorso," ci ha detto Paul, e lui e Molly ci hanno mostrato gli anelli che si sono scambiati: di titanio, con intarsi di fibra di carbonio di colore blu elettrico.

Scrutando il parcheggio pieno di volte raggianti e di MINI di tutti i colori, Paul ha osservato, "Quale altra industria automobilistica farebbe una cosa del genere per i propri clienti?"

Si sarebbe anche potuto aggiungere, "Quale altra macchina ispira una tale devozione nei propri proprietari?"

MINI Takes the States
© Jeff Lewis
da Jonathan Schultz

Condividi

facebook
googlePlus
pinterest
stumbleUpon
E-Mail
Separa più indirizzi e-mail con una virgola.

The MINI International Vol. 42

Motorama: Batti Cinque

02. ottobre 2014
The MINI International Vol. 42 Motorama: Batti Cinque

È finita l’attesa di tutti i fan: la nuova MINI 5 porte è arrivata. Altri due sportelli, tanto spazio in più... e non si ferma qui.

The MINI International Vol. 42

La mia MINI: A Modo Mio

02. ottobre 2014
The MINI International Vol. 42 La mia MINI: A modo mio

Quando al volante si trovano persone originali... ecco quattro MINI veramente diverse.

The MINI International Vol. 42

L’esperto MINI: Visione Stupenda

02. ottobre 2014
The MINI International Vol. 42 MINI Master: Pure Vision

Cosa si ottiene dall'incrocio fra l'eccentricità britannica, la tecnica tedesca e il gusto italiano? La MINI SuperleggeraTM Vision, l'ultima concept MINI, che propone una nuova interpretazione dell'icona automobilistica vista dalla leggendaria Touring Superleggera milanese, famosa per le sue concept.

The MINI International Vol. 42

Scoperte: Made in Britain

02. ottobre 2014
The MINI International Vol. 42 Navigator: Made in Britain

Creativo, originale, impegnato, attento al design e alle sue origini: il marchio Private White V.C. di Manchester ha numerose qualità in comune con la nuova MINI 5 porte.

The MINI International Vol. 42

Escursione: Salita Sudue Ruote

02. ottobre 2014
The MINI International Vol. 42 Extra Miler: Wuthering Heights

Due amici siciliani posteggiano la loro MINI Cooper Paceman a Catania e ci accompagnano in mountain bike sull'Etna. Il paesaggio quasi lunare che caratterizza i versanti del vulcano è il fondo stradale perfetto non solo per le loro biciclette, ma anche per la MINI Cooper Countryman.

MINI Space Mixtape: Playlist per Concludere Serenamente L’estate

29. settembre 2014
MINI Space Mixtape: Tracks for a Leisurely Late Summer

Rilassati e guarda il sole tramontare all'orizzonte ascoltando questi sei brani che annunciano l'arrivo dell'autunno.