Menu

userImg showBgrSwitcher

Sfondo creato da

userImg

Grazie!

Menu

MINI Takes The States: la carovana è partita!

Attraversare l’America a bordo di MINI è di per sé un viaggio fuori dal comune, ma intraprendere questa avventura insieme a centinaia di persone che condividono la tua stessa passione, lo rende un vero e proprio evento. Presente in loco sulla sua MINI Axel, uno di noi MINI Spacer. Dopo cinque giorni e 2.600 km, ha già vissuto esperienze uniche e ne avrà certo molte altre da raccontare. E non è ancora arrivato a metà del MINI Takes The States. Ecco qui il suo resoconto (provvisorio) dagli USA.

MTTS 2012
Axel si mette comodo nella sua MINI Countryman personalizzata.

Avete mai provato a inserire in una qualsiasi cartina virtuale una destinazione di partenza e una di arrivo solo per vedere di quanti chilometri sarebbe il percorso e quanto tempo occorrerebbe per raggiungere tale meta con la propria auto? Allora adesso inserite New York come punto di partenza e Chicago come punto di arrivo. Risultato: una linea retta che va dall’Atlantico ai laghi del Michigan, ma non quando si è in viaggio con MINI Takes The States, perché in questo caso l’obiettivo non è il tragitto più breve, ma quello più emozionante e da 1.300 km diventano già 2.600 km, nel corso dei quali si sperimentano, vedono, imparano e vivono incredibilmente tante cose. 

Mini Takes the States 2012
“Il divertimento non è lineare”, soprattutto in presenza di una pista su cui far sfrecciare la propria MINI.

Viaggiare a bordo di MINI rappresenta, forse ancor più negli Stati Uniti che in altri Paesi, un modo unico di concepire la vita. E c’è da esserne fieri! I MINIacs più convinti  amano mostrare il loro amore per MINI e i trofei che collezionano; in genere si tratta di badge sulla griglia del radiatore, di adesivi per personalizzare cofano, lunotto e finestrini laterali, di targhe personalizzate nonché di T-shirt e distintivi appesi a diversi cordoncini. Così chiunque è in grado di capire velocemente dove si è stati con la propria MINI e a quale manifestazione si ha preso parte. Negli USA questo significa però anche macinare chilometri su strade dure, perché qui le cose non succedono proprio “dietro l’angolo”. Così non stupisce che alcune MINI con oltre 160.000 km riescano ad attraversare agilmente gli stati e a percorrere quotidianamente centinaia di chilometri durante l’MTTS. In America è semplicemente tutto enorme. Distanze, hamburger e auto. E proprio per questo i guidatori di MINI ci tengono molto a distinguersi dai tantissimi pickup e SUV.

Mini Takes the States 2012
Viaggiare insieme ad un gruppo di MINIaci che la pensano come te? Non riuscivamo a smettere di sorridere.

Eppure c’è una cosa che non si può evitare negli USA, nemmeno a bordo di una MINI: severi limiti di velocità e autostrade che sembrano tracciate con il righello e continuano anche oltre la linea dell’orizzonte. Ma basta una svolta e si approda a percorsi straordinari, perfettamente in linea con il detto: “Fun is not a straight line” (Il divertimento non è lineare). E gli organizzatori di MTTS hanno tenuto conto proprio di questoe per il terzo giorno degli undici di viaggio previsti, il programma prevedeva come mete principali per quasi tutti i partecipanti le Smokey Mountains del Tennessee, dove i tratti attraverso boschi fitti e lungo splendidi laghi rappresentano un piacere di guida allo stato puro, ma il culmine si è raggiunto con la celeberrima Coda del Drago: un tratto lungo circa 18 km con 318 curve. Un percorso che controbilancia tutti i rettilinei di questo viaggio.

Clicca una immagine per lanciare la galleria immagini (10 image)

2.600 km in cinque giorni si possono senz’altro percorrere, ed è molto divertente modificare, insieme ai propri compagni di viaggio, gli itinerari pianificati e le soste prestabilite, perché c’è una cosa che gli americani sanno fare in modo eccellente: parlare sempre e ovunque con grande entusiasmo della propria MINI e del tratto percorso. Ed è facile capire che MINI Takes The States rappresenti la realizzazione di un sogno non solo per me, ma anche per molti partecipanti americani. Il mito della carovana che viaggia verso ovest, attraverso gli USA, è ancora vivo. Solo che, grazie a MINI, i carri sono notevolmente migliorati!

Link esterni:

MTTS Backstage
Riassunto MTTS
MINI Space Facebook
MINI Facebook

Condividi

facebook
googlePlus
pinterest
stumbleUpon
E-Mail
Separa più indirizzi e-mail con una virgola.

La MINI Toglie dai Guai in: “Cura Contro il Comune Pendolarismo”

23. gennaio 2015
MINI Saves the Day in: “Cure for the Common Commute”

Il traffico nuoce a molti, ma è sicuramente utile per produrre fantastici sogni ad occhi aperti. Anna Dulin, designer e MINI driver di recente data, proveniente da Houston, dà vita a una fantasia molto comune tra i pendolari. Guarda un po' qui.

Una Nuova Epoca nelle Competizioni Motorsport: Una Breve Storia di MINI al Rally Dakar

17. dicembre 2014
New Era of Motorsport Dominance: A Brief History MINI at the Dakar Rally

MINI ha affrontato l'impegnativo Rally Dakar fin dal 2011, aggiudicandosi la vittoria in 3 gare su 4. Ripercorri qui uno dei periodi più proficui per MINI sin dai leggendari anni '60.

Rally Dakar 2015: Quarta Vittoria Consecutiva della MINI

19. gennaio 2015
Rally Dakar 2015: Fourth Consecutive Win for MINI

Ce l'ha fatta! Dopo aver percorso oltre 9000 chilometri attraverso il Sud America, Nasser Al-Attiyah ha vinto il Rally Dakar 2015 con la MINI ALL4 Racing. Per la quarta volta consecutiva, la MINI vince il rally più difficile del mondo.

Rally Dakar 2015: Giusto il Tempo di Riprendere Fiato

13. gennaio 2015
015 Rally Dakar: Barely time to catch your breath

La metà dei 9000 km della Dakar 2015, che si svolge nel cuore del Sud America, sono dietro le spalle. Per i concorrenti, la ricompensa è un giorno di riposo. Ma si sbaglia di grosso chi crede di poter poltrire. Nel rally più duro del mondo, non c'è tempo per queste cose.

In India con Una Nuova MINI: Un Epico Viaggio Inaugurale

26. gennaio 2015
India in a New MINI: An Epic First Drive

Immagina di fare un viaggio di 6.000 km attraverso l'India, toccando 14 città in 17 giorni come test drive della nuova MINI. È proprio ciò che ha fatto MINI India. Partecipa ora all'incredibile tour del subcontinente indiano.

Dakar 2015: MINI gioca a “Forza Quattro”

19. dicembre 2014
2015 Dakar: MINI Plays “Connect Four”

Più di 9.000 chilometri attraverso insidiose dune di sabbia, pietre traditrici, gigantesche vette andine per poi finire in uno dei deserti più aridi della terra. Chi vorrà vincere, dovrà essere preparato a soffrire. E' l'unica cosa certa di questa Dakar 2015, assieme alla voglia di MINI di difendere con successo il titolo.