Menu

userImg showBgrSwitcher

Sfondo creato da

userImg

Grazie!

Menu

Profilo del mese: Zoltán Balogh

Zoltan Balogh

L’immagine inondata di sole di Zoltán Balogh è una festa per gli occhi. Il fotogiornalista ungherese ha il talento innato di saper cogliere l’essenza più autentica di persone e luoghi e di trasformare gli aspetti più ordinari, altrimenti irrilevanti, in immagini capaci di lasciare il segno. Negli ultimi anni le sue opere sono state insignite di oltre 100 premi e sono state esposte in tutto il mondo, comprese Londra, New York e Bangalore, in India.

I fan MINI Space più attenti forse ricorderanno che Zoltán è stato il vincitore del recente concorso di design “All Together Now”. Grazie alla sua straordinaria abilità, Zoltán si è aggiudicato un eccezionale viaggio nel Sud della Francia per partecipare al MINI United. Ma non si è trattato di un viaggio di solo piacere. L’abbiamo mandato in missione per immortalare l’evento attraverso il suo obiettivo. MINI Space ha potuto conoscere l’uomo nascosto dietro la macchina e siamo orgogliosi di presentare il frutto del lavoro di Balogh in Costa Azzurra.

Zoltan Balogh

Innanzitutto cosa ci racconti del tuo viaggio verso MINI United? Avevi mai partecipato ad un evento MINI prima?

Il viaggio verso MINI United 2012 è stato spettacolare, mi sentivo un privilegiato ad essere stato invitato. Sono partito con la mia ragazza dall’Ungheria e ho raggiunto Marsiglia di notte. Eravamo appena saliti sul treno quando si è fermato completamente ed è rientrato in stazione! Siamo stati fortunati perché il padre di un altro passeggero ci ha accompagnati alla nostra sistemazione in macchina. MINI ci ha offerto un motorino a noleggio per risolvere il problema di trasporto e il giorno successivo eravamo pronti a partire alla scoperta del festival MINI United e della splendida area circostante. 

Per raggiungere il Circuito Paul Ricard a Le Castellet abbiamo percorso un emozionante labirinto di strade tortuose. Nina del team MINI è stata la nostra guida personale al festival e ci ha accompagnati dietro le quinte per incontrare i The Rifles e avere un assaggio del trattamento riservato ai VIP! Non avevo mai partecipato prima ad un evento MINI ed è stato emozionante vedere tutte quelle infinite varianti di MINI. 

Dopo aver realizzato un “mini servizio” su tutte le auto, siamo ritornati sulla costa, dove ho potuto scattare molte fotografie della riviera francese. Potete saperne di più su tutti i miei viaggi visitando il mio photoblog.

Zoltan Balogh

Il tuo photoblog evidenzia uno stile definito e ad alto contrasto ed è chiara la tua preferenza per la luce naturale. Anche se la luce diretta è una delle condizioni più difficili in cui lavorare... è una scelta voluta?

Sì, è difficile ma ormai ci sono abituato. Amo lavorare con questo tipo di luce e mostrare i profili delle persone, cogliere il loro modo di muoversi. Utilizzo i filtri ottici a gradiente per equilibrare la luce solare; è l’unico modo di gestire questo tipo di contrasto tra luce intensa e ombra.

Zoltan Balogh

A quali progetti stai lavorando al momento?

Scatto fotografie ogni giorno, ormai non è più un semplice hobby, è una parte fondamentale della mia vita. Sto lavorando a quattro o cinque documentari, parallelamente alla mia attività commerciale. “Expired Time” è un documentario sulla vita dei senza tetto nei sobborghi di Budapest. Un altro progetto illustra le difficoltà della vita di ogni giorno per una coppia di giovani che vive in un quartiere povero. Si tratta di documentari fotografici di interesse sociopolitico. Negli ultimi giorni ho avviato due nuovi progetti: uno è ambientato in un riformatorio femminile mentre l’altro parla dei tossicodipendenti. Ma non tutto il mio lavoro affronta temi di questo genere: ci sono anche progetti incentrati su argomenti più frivoli, come le fotografie di una casa di riposo per ex suore. Si tratta di progetti a lungo termine ma le storie interessanti possono essere fotografate anche in un solo giorno, non si può mai sapere.

Zoltan Balogh

Oggigiorno impazza il dibattito tra analogico e digitale. Da che parte della barricata stai?

Utilizzo entrambi i sistemi. Adoro lavorare con la pellicola e attendere pazientemente di vedere i risultati. Suscita in te un’emozione completamente diversa rispetto al totale controllo del digitale. Uso sia la pellicola da 35 mm che il formato da 6x6. Gran parte del mio lavoro viene realizzato su pellicola ma dipende molto dalla mia prima impressione sul luogo che sto ritraendo. La tecnologia digitale ha il vantaggio di rendere molto più semplice l’editing e offre possibilità più ampie. Preferisco il digitale quando trovo delle ispirazioni inattese, per le mie fotografie di ogni giorno. Ma quando il progetto è una cosa seria utilizzo la pellicola.

Zoltan Balogh
Clicca una immagine per lanciare la galleria immagini (12 image)

Vuoi metterti in mostra? Fai come Zoltán e partecipa al concorso MINI Space “Strength in Numbers”. Potrai vincere preziosi premi e farti conoscere. Partecipa subito!

Link esterni:
Zoltán Balogh MINISpace
Zoltán Balogh Blog
Expired Time

 

Condividi

facebook
googlePlus
pinterest
stumbleUpon
E-Mail
Separa più indirizzi e-mail con una virgola.

Commenti (1)

Pa Ul

scritto da Pa Ul | 24.07.2012 00:24

Interesting to read

Un uomo. 10 tatuaggi. Incontra un fan MINI con una passione indelebile

20. ottobre 2014
One Man. 10 Tattoos: Meet the MINIac with a Permanent Passion

Incontra il fan che possiede un numero di tatuaggi MINI finora imbattuto. Scopri i tatuaggi MINI e le numerose MINI modificate di Spiros e guarda come i fan MINI continuano a spingersi sempre più in là, alzando il tiro.

MINI Space Mixtape: Riprendere il Ritmo a Suon di Musica

29. ottobre 2014
MINI Space Mixtape: Tune Up Your Commute

Quando le temperature si abbassano e l'inverno fa capolino nell'emisfero settentrionale, mantieni alto il livello di energia con questi sette brani e affronta con ottimismo il rientro al lavoro.

The MINI International Vol. 42

Escursione: Salita Sudue Ruote

02. ottobre 2014
The MINI International Vol. 42 Extra Miler: Wuthering Heights

Due amici siciliani posteggiano la loro MINI Cooper Paceman a Catania e ci accompagnano in mountain bike sull'Etna. Il paesaggio quasi lunare che caratterizza i versanti del vulcano è il fondo stradale perfetto non solo per le loro biciclette, ma anche per la MINI Cooper Countryman.

Top Chop: Un Gioiellino della Meccanica dal Somerset

17. ottobre 2014
Top of the Chops: One Somerset Tinkerer's Pride and Joy

La Mini Classic di Andy Knight con verniciatura originale effetto legno attira su di sé tutti gli sguardi. Scopri questo singolare gioiellino della meccanica, proveniente dal Somerset!

MINI Space Mixtape: Playlist per Concludere Serenamente L’estate

29. settembre 2014
MINI Space Mixtape: Tracks for a Leisurely Late Summer

Rilassati e guarda il sole tramontare all'orizzonte ascoltando questi sei brani che annunciano l'arrivo dell'autunno.

The MINI International Vol. 42

Motorama: Coppia Vincente

02. ottobre 2014
The MINI International Vol. 42 Motorama: Two of a Kind

Sempre amate, più che mai desiderabili: nuova MINI Paceman e nuova MINI Countryman.